Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la privacy policy.  

L'Autoscuola Catelli è presente con diverse sedi nella provincia di Como e Varese: qual è la più vicina a te?

GUIDA PROFESSIONALE: LA CQC - CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE

La Carta di Qualificazione del Conducente (di seguito CQC) è un certificato di abilitazione professionale che viene associato alla patente di guida. Essa è obbligatoria per tutti i conducenti che effettuano professionalmente l'autotrasporto di persone e di cose su veicoli per la cui guida è richiesta la patente delle categorie C, CE, D e DE.



Le categorie CQC

Esistono due specializzazioni CQC: quella per il trasporto di persone e quella per il trasporto di cose. Si può accedere a ciascuna di esse, o ad entrambe, dopo aver seguito un corso propedeutico (CQC generica).

La CQC ha validità di 5 anni ed è rinnovabile alla scadenza. Diversamente da quanto previsto per il CAP, la validità della CQC non è direttamente collegata alla validità della patente di guida; di conseguenza, i due documenti possono riportare scadenze diverse.

È opportuno specificare che il certificato di abilitazione professionale per la conduzione di taxi e di autovetture adibite a servizio di noleggio con conducente è diverso dalla CQC; si tratta del certificato di tipo KB. Anche per quest'ultimo, Autoscuola Catelli fornisce corsi di preparazione.



La dotazione di punti CQC

Analogamente alla patente di guida, anche la CQC ha una dotazione di punti, che vengono decurtati in seguito a determinate infrazioni al codice della strada o alle normative che regolano il trasporto di persone o cose. Salvo eccezioni relative principalmente ai trasporti in conto proprio, un conducente di veicoli pesanti nell'esercizio della sua professione subirà la decurtazione di punti dalla CQC anziché dalla patente. Se fermato per un'infrazione al di fuori dell'orario di lavoro, il conducente subirà invece la decurtazione dei punti dalla patente di guida.